Fattoria

Sembrava il passatempo dell'ennesimo imprenditore che una volta raggiunto il successo va in cerca di uno svago, di un diversivo. Un'apparenza che il più delle volte avrebbe coinciso con la realtà, se non fosse stato per il nome di quell'imprenditore,
che nelle campagne di Modena fece germogliare l'ennesima idea, visione, scintilla creativa: Umberto Panini. Si chiama Hombre come la prima parola che udì all’uscita della nave in Venezuela quando emigrò per trovare fortuna nel 1957.

L'Inizio

Umberto Panini ebbe fin da subito le idee chiare, forte di un vissuto la cui straordinarietà non era che il risultato del suo mai arrendersi alle avversità, alle nuove sfide. E fu pura avanguardia, non solo per l'agricoltura modenese ma per l'Italia di quella seconda metà degli anni 80, quando da una fattoria di circa 30 ettari (oggi ne conta più di 300) si cominciò a parlare di filiera chiusa (né più né meno di ciò che Umberto aveva creato insieme ai fratelli nella Fabbrica di Figurine) e di agricoltura biologica (un movimento che all'epoca aveva molto più a che fare con la cultura hippie che con la scienza applicata alla terra).

Le Colture

Hombre ha una superficie di oltre 300 ettari. Le colture sono scelte in base al fabbisogno del bestiame da latte. La rotazione agraria è semplice e basata su poche coltivazioni: la principale è l'erba medica, che assorbe oltre il 60% dell'estensione terriera. Il restante 40% sono cereali e leguminose. Tutte le coltivazioni rispettano i principi dell’agricoltura biologica che impone il divieto dell’uso di sostanze chimiche di sintesi.

La Mandria

Tutto ciò che è in Hombre è in funzione della produzione del latte, che deve essere il miglior latte possibile. Ciò rappresenta il principio cardine per il nostro Parmigiano Reggiano Bio. E con questo principio selezioniamo le nostra mandria, composta da 500 capi, metà di razza Frisona e metà di Pezzata Rossa. Inoltre, l'azienda ha predisposto da anni aree di pascolo per il miglioramento del benessere dell'animale stesso.

Il Magazzino

Oltre al caseificio, la fattoria Hombre ospita il proprio magazzino di stagionatura del Parmigiano Reggiano: un locale climatizzato e umidificato, dove riposa il formaggio dal momento in cui viene prelevato dalla salamoia. Ogni 15 giorni le forme vengono pulite e controllate e quando il formaggio compie i 12 mesi, i "battitori" del Consorzio del Parmigiano Reggiano arrivano in magazzino e lo sottopongono alla prova a martello.